coltivando

Il giardino segreto di Mauro: quando la funzionalità è anche bellezza!

 Ho rubato un giardino. Non è mio. Non è di nessuno. Nessuno lo vuole, nessuno lo cura, nessuno ci va mai. Lo lasciano morire, forse è già morto, non lo so. da Il giardino segreto di Frances Hodgson Burnett

 

Mauro e i suoi aiutanti

Mauro e i suoi aiutanti

Da un po’ di tempo io e Mauro abbiamo un appuntamento: andare a visitare il suo “giardino segreto”, ovvero un cortile di cemento che lui, Coltivandos della prima ora, ha pensato di rinverdire. Finalmente, dopo essermi purtroppo persa la fioritura delle rose, riusciamo a combinare l’incontro e scopro un bellissimo luogo con Mauro e i suoi aiutanti! Il posto è un bel cortile grande di una casa in Bovisa, riservato a chi, abitando al piano terra, non ha un balcone in cui stendere il bucato.

biancheria ad asciugare

biancheria ad asciugare

I fili scorrevoli

I fili scorrevoli

L’idea che ha avuto Mauro è stata quella di trasformare un luogo utile in un luogo anche bello, in cui poter stare insieme .. magari parlando di pomodori, di bei fiori, dei nuovi semi trovati e scambiati… proprio come succede a Coltivando.

Così il cortile è diventato un giardino che conserva le sagge funzionalità attribuite in passato, arricchite di  molto molto altro e costruito all’insegna del recupero (di vasi, di piante, ecc.), dell’accoglienza e del non spreco!

la veduta del giardino

la veduta del giardino appena entrati

i colori del giardino

i colori del giardino

La bella e piacevole disposizione delle piante continua a rispettare la logica funzionale, infatti sono rispettati i corridoi dei fili allo scopo di non ostacolare chi deve stendere i panni e le file dei vasi non si spingono troppo in fondo al cortile perchè .. la canna per innaffiare non arriverebbe così lontano!

In questo bel giardino ci sono fiori, ortaggi, esperimenti, piante in convalescenza come un bel limone dato per “spacciato” che si sta riempiendo di nuove gemme dopo il suo trasferimento nel cortile, grazie alle cure di Mauro che è uomo sapiente e difficile alla resa.

Girasole, rosa e begonia

Girasole, rosa e begonia

Diapositiva2

bocciolo di girasole, le gemme del limone e un bel vaso di girasoli a più petali

La bellezza è anche nel recupero delle vecchie cose che diventano vasi, portavasi sfuggendo alla discarica e mostrando ancora il loro valore.Diapositiva3

da "nettezza urbana" a "bellezza urbana"

da “nettezza urbana” a “bellezza urbana”

 

Gli scambi ed i confronti sul tema della bellezza che sono sempre presenti fra ortisti come quelli di Coltivando (benedetti anche dalla presenza dei designers),  lasciano traccia anche in questo giardino. Quanto mi incuriosisco per la particolare copertura di questo poggiavasi, Mauro, ridendo mi dice “ho cercato qualcosa di verde per ricoprire il mobiletto su cui abbiamo appoggiato il vaso, perchè com’era stava proprio male”!.. e non posso che sorridere anche io, perchè ha proprio ragione!

E’ preziosa la cura che è stata dedicata a questo cortile, per farlo diventare giardino.. si tratta di circa un anno di ritagli di tempo, vaso dopo vaso, fra regali, piccoli acquisti, semi e piante portati dai viaggi, recuperi e reinvenzioni. Adesso in questo cortile si raccolgono pomodori, basilico, rapanelli, insalate, fragole.. ma anche rose e gardenie profumate!

basilico, carote, rapanelli

basilico, carote, rapanelli

 

pomodori, aglio, fragole

pomodori, aglio, fragole

Qui oltre alle piante contano le persone ed anche i vasi portano memoria del fatto che quel seme non è stato comprato in un qualsiasi negozio, ma l’ha portato Leo.

Adesso anche stendere e ritirare il bucato è molto più piacevole in un così bel giardino!

Mauro e la famiglia che l'aiuta nel giardino

Mauro e la famiglia che l’aiuta nel giardino

il deposito attrezzi

il deposito attrezzi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

si stende il bucato

si stende il bucato

 

 

 

 

 

Come ogni giardino che si rispetti c’è anche il “capanno per gli attrezzi”

 

Complimenti Mauro, bellissimo giardino… come abbiamo sempre pensato, Coltivando continua dentro e fuori di noi generando giardini generosi che accolgono e attirano altri pollici verdi, grandi e piccini, perchè abbiamo tutti bisogno di bellezza.

 

Adesso vado a casa, la mia visita per oggi è finita, lascio il giardino segreto. Grazie ancora dell’invito!!!

 

20140630_184607

 

 

Giardino a cura di Mauro

Post a cura di Rossella

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: